Home Page | Editoriale | Risposta all'ennesima lettera dell'on Carlo Casini
12 Settembre 2012

Risposta all'ennesima lettera dell'on Carlo Casini

Continuano le esclusioni, le espulsioni, le pressanti richieste..... troppo per associazioni che continuano a distinguersi per promuovere la tutela della vita senza compromessi.

Clicca per Ingrandire
Clicca per Ingrandire
All’on. Carlo Casini e p. c.
Al MpV e ai CAV  del Piemonte  e Valle d’Aosta
Caro Casini,
         ricevo la tua, anzi le tue, del 19/8  una delle  quali una indirizzata  anche  ai CAV del Piemonte, l’altra solo a me personalmente,  e  francamente vengo colta da una certa stanchezza:  da più di due anni,  e precisamente  dal  20 marzo 2010, giorno del consiglio direttivo nazionale del MPVI, sono presa di mira  dalle tue accuse,  subissata da  comunicazioni  circa  presunti misfatti da me  compiuti.
Identica stanchezza  manifestano anche i CAV e i MPV  del Piemonte  che non hanno obbedito al diktat  di  aderire alla federazione piemontese alternativa  che tu hai voluto fondare nel giugno 2011, con l’intento di porre  fine a Federvita Piemonte, guidata da un direttivo che non ti piaceva e che non  eri riuscito a  delegittimare in altra maniera.
Ispezioni, espulsioni, esclusioni dall’elenco nazionale,  continue e pressanti richieste  di aderire alla tua Federazione, pena  ulteriori  espulsioni, sono francamente troppo  per   associazioni   che si sono sempre distinte  e continuano a  distinguersi per la passione e l’entusiasmo con cui promuovono la tutela della vita e salvano bambini dall’aborto.
Non ribatterò le accuse  che mi rivolgi  di nuovo nelle lettere in questione.
Ritorno solo su   pochi punti.
1) Come  ho già avuto occasione di spiegarti dettagliatamente, non è una delibera del  Consiglio direttivo del MPVI che può privarmi di cariche liberamente conferitemi da associazioni  iscritte nei registri  del volontariato presso gli Enti territoriali,  secondo  il dettato della legge 266/91 e perciò    autonome  e governate da democraticità.    Sono  e rimango presidente  di Federvita
Piemonte  e del MPV della mia città. Cariche entrambe  riconfermatemi nel corso delle assemblee  elettive  che si sono tenute  quest’anno.
2) Durante  l’assemblea  di Federvita Piemonte è stato stilato il documento  “Per fare  chiarezza” inviato, oltre a te, al Direttivo nazionale, ai MPV e CAV locali e a numerosi Cardinali e Vescovi, nei quale si ricapitola la vicenda  subita da Federvita Piemonte.  Il racconto è  ampio, dettagliato, circostanziato e documentato. Chi avesse voluto, poteva contestare sulla base della documentazione lì  richiamata.  
      Nulla è stato fatto.
Continuo invece a ricevere accuse  generiche,  fumose e ingiuste.
3) E tanto per finire,  vengo anche accusata  di aver respinto la tua proposta  di costituire  un Comitato unitario permanente in vista delle celebrazioni del maggio 2013. Anche in questo caso  accuse fantasiose. Non hai evidentemente letto  con attenzione quanto  ho scritto nel pezzo intitolato “Comitato permanente unitario”  che  travisi: non rifiuto del tuo progetto  di comunicato unitario  vi esprimo, ma   stupore e perplessità per il tuo anelito di unità, che mal si accorda  con il gioco a dividere ed escludere messo in atto in Piemonte    tra le associazioni locali, in seno a Federvita Piemonte e  contro il Comitato Verità e Vita. Ma davvero l’unità ti sta tanto a cuore?
Non mi è chiaro poi perché proprio a me tu  rivolga l’invito a  incontrarci “ per rendere ampio e coinvolgente questo comitato”.
Il Comitato è da tempo costituito,  l’annuncio della data della prossima  marcia per la vita, il 12 maggio 2013,  è  già stato dato da uno degli organizzatori dal  podio davanti a Castel Sant’Angelo, a conclusione della Marcia di quest’anno. Se vorrai  anche tu essere della partita, non   ti resta che chiederlo.  Che problema c’è?
Cordialmente
                       
                                                                                         Marisa Orecchia

S.O.S. VITA CHIAMATA GRATUITA
24 ore su 24 per non lasciarti sola davanti ad una gravidanza inattesa o che ti spaventa.
S.O.S. VITA CHIAMATA GRATUITA
Per ogni difficoltà in gravidanza, ma anche per i problemi e sofferenze nel post-aborto. Risponde dal lunedì al sabato dalle 9:00 - 12:30
(fuori orario 335392600)
NEWSLETTER
NEWSLETTER
Iscriviti alla nostra newsletter, sarai sempre aggiornato dalle nostre iniziative.
ELENCO ASSOCIAZIONI
Federvita ha numerose sedi dislocate in Italia gallia est omnis divisa in partes tres.

Ricerca Associazione

Categoria

Parole chiave