Home Page | News | Ai Movimenti per la Vita e ai Centri di Aiuto alla Vita di Federvita Piemonte
15 Aprile 2018

Ai Movimenti per la Vita e ai Centri di Aiuto alla Vita di Federvita Piemonte

Lettera di Marisa Orecchia

Ai Movimenti per la Vita e ai Centri  di Aiuto alla Vita
di Federvita Piemonte

Dopo tre mandati  da presidente di Federvita Piemonte per complessivi  nove anni, ieri,  all’assemblea annuale  della nostra Federazione,  non ho rinnovato la mia disponibilità  ad un altro mandato ed ho lasciato la carica di presidente. Credo fermamente  nell’alternanza delle cariche e delle responsabilità  e ritengo dannoso per un’associazione l’essere  infine identificata con il suo presidente.

Sono pertanto un presidente emerito, ma rimango nel Consiglio  direttivo di Federvita Piemonte dove potrò  ancora impegnarmi e lavorare  a servizio della vita dell’uomo, quando è più debole e bisognoso di tutela.

Giovanni Ceroni, che in questi nove anni mi ha affiancato come vice presidente, è il nuovo presidente  di Federvita Piemonte.

Vice presidente Luigi Cipolla che continuerà a ricoprire anche la carica di tesoriere.

Un cambiamento  quindi  nella continuità che vedrà Federvita Piemonte continuare  il suo impegno nel solco  del sentiero che già il  Consiglio direttivo guidato da Giuseppe Garrone prima di me  aveva tracciato: non fare sconti alla verità,  non piegarsi a ragioni  politicamente corrette, non cedere al compromesso.

I nove anni  della  mia presidenza  non sono stati anni facili: siamo stati duramente attaccati da chi invece avrebbe dovuto sostenerci,  dalla presidenza del  Movimento per la Vita Italiano - del quale facevamo parte  fin dall’1991, anno della costituzione di Federvita Piemonte -  che, non riuscendo ad imporci    strategie ed opinioni  contrarie  alla difesa della vita, in particolare   sulla legalizzazione  della  procreazione  artificiale,  ha cercato in più modi  di intimidirci,  di metterci il bavaglio,  fino ad  escluderci e  a cancellarci come Federazione. Ha tentato persino di  privarci del nome.

Abbiamo resistito, forti della consapevolezza che  sul tema della difesa  della vita dell’uomo  ci sia posto solo per la verità tutta intera.

Oggi possiamo ben dire di essere considerati  una realtà che, anche se poco importante  numericamente, detiene  una visione chiara sul tema della difesa della vita dell’uomo.

Lo dimostrano  le nostre annuali iniziative, frequentate da molti, anche estranei alle nostre associazioni, che attendono fiduciosi  di ascoltare  parole significative, ormai taciute o censurate  altrove.

Possiamo dire con orgoglio che in questo dilagare   della cultura di morte che sembra tutto sommergere, in questo stravolgimento dell’antropologia personalista  in cui è diventato lecito  persino "imprigionare"  Alfie Evans in un ospedale  che pare solo interessato ad ucciderlo, nel silenzio  di molti  e anche di chi dovrebbe  proclamare la verità,  Federvita Piemonte è rimasta fedele  alla verità  e non ha mai taciuto.

Oserei dire che siamo una di quelle “minoranze creative” cui Benedetto XVI  aveva assegnato il compito, l’impegno  di mantenere intatto  il patrimonio della verità. Abbiamo il compito di “conservare  il seme” di mantenere la sana dottrina  sul valore della vita umana che viene da Dio e quindi sul  progetto di Dio sull’uomo. Arche di Noè, nelle quali si può trovare rifugio e ristoro –  sono sempre parole di Benedetto XVl -   fino a che le acque del diluvio  non si ritireranno. Non sappiamo quando, ma sappiamo che   l’uomo alla fine ritroverà la ragione e la fede.  A noi è  dato di lavorare perché ciò succeda, quando Dio vorrà,  anche se magari non lo vedremo  succedere.

Il Cardinale Caffarra, nato al Cielo il 6 settembre dello scorso anno, ci inviava questa email ,  dopo aver tenuto una splendida relazione nel  nostro annuale convegno nell’ottobre del 2016:

Grazie per la giornata che mi avete donato di trascorrere con voi. Sono rimasto edificato dal vostro coraggio in Cristo: oggi c’è molto bisogno di fortezza nella Chiesa. Dio vuole il lavoro che state facendo, e quindi Satana metterà i campo tutti i suoi pretoriani per combattervi. Ma non abbiate paura: la Madonna gli ha già schiacciato la testa.
Sono rimasto anche molto colpito dalla qualità degli interventi; veramente di alto livello. Carlo Card. Caffarra.



 Consolati  e sostenuti da queste parole,  andiamo avanti.

S.O.S. VITA CHIAMATA GRATUITA
24 ore su 24 per non lasciarti sola davanti ad una gravidanza inattesa o che ti spaventa.
S.O.S. VITA CHIAMATA GRATUITA
Per ogni difficoltà in gravidanza, ma anche per i problemi e sofferenze nel post-aborto. Risponde dal lunedì al sabato dalle 9:00 - 12:30
(fuori orario 335392600)
NEWSLETTER
NEWSLETTER
Iscriviti alla nostra newsletter, sarai sempre aggiornato dalle nostre iniziative.
ELENCO ASSOCIAZIONI
Federvita ha numerose sedi dislocate in Italia gallia est omnis divisa in partes tres.

Ricerca Associazione

Categoria

Parole chiave